FANDOM


Courtney Gears
"Tu sì che sai come si parla a una donna!"
Questo è uno dei migliori articoli prodotti dal sito. Si incitano pertanto gli utenti a prenderlo come esempio per la creazione, o il miglioramento, di molte altre voci.
OTTIMO LAVORO!

"Per molti resta il criminale che ha messo a repentaglio l’universo per motivi personali. Per altri è un eroe il cui unico crimine è aver tentato di raddrizzare un torto"
-Descrizione del Divulgatore 427



Alister Azimuth
Alister Azimuth

Informazioni biografiche

Pianeta natale

Fastoon

Doppiatore

Tony Fuochi

Altre informazioni
Specie

Lombax

Sesso

Maschio

Stato attuale

Deceduto

Alister Azimuth è stato uno stimato generale e magistrato a quattro Bolt dell’omonima guardia pretoriana, consigliere anziano del Centro di Ricerca Avanzata Lombax. Mentre funge da alleato per la maggior parte di A Spasso nel Tempo, è proprio lui a rivelarsi il boss definitivo dell’intera avventura.

Storia

Passato

Ratchet: "Generale, aspetti un momento. Voglio sapere cos'è successo"
Azimuth: "Ah... domande, domande, sempre domande! Prova a chiederti questo: quanto conta il passato se può essere cambiato? Tuo padre avrebbe risposto "Non molto"
Ratchet: "Io non sono lui, e lei non mi ha ancora risposto. Mi dica, perché non è con gli altri Lombax?!"
Azimuth: "Perché li ho delusi! Li ho delusi... ho commesso... un errore"
-Azimuth e Ratchet su Lumos

Progetti

I piani dei Lombax, bramati da Tachyon

Grande amico di Kaden fin dalla più tenera età, Azimuth è l’unico a credere nel geniale straniero arrivato su Fastoon col proposito di usare i segreti dell’ingegneria Lombax per il bene di Polaris, che dopo la Grande Guerra resta un luogo pericoloso. Nonostante i Cragmiti siano scomparsi bisogna proteggere la galassia ed egli propone idee incredibili. Alister gli dà libero accesso ai loro lavori solo per accorgersi che dietro al "benigno" visitatore si nasconde nientemeno che Percival Tachyon. Ma è già troppo tardi e l’intero pianeta finisce attaccato. Come punizione per i suoi crimini, Azimuth è esiliato e non può unirsi agli altri Lombax nella fuga.

Da allora vive all’interno di un robot dismesso nel Passo di Volgram e anni dopo entra più volte in conflitto con Lord Vorselon e il Dr. Nefarious, distruggendo loro rispettivamente un avamposto nel Settore di Korthos e un mezzo di trasporto.

La ricerca dell’Occhio di Ossidiana

”Volevo dirti una cosa: mi spiace che tu non abbia avuto contatti con altri Lombax per tutto questo tempo… se avessi saputo che eri vivo, sarei venuto a cercarti. Ma sappi che da oggi in poi hai una famiglia”
-Azimuth a Ratchet

Quando incontra Ratchet per la prima volta, gli lancia una bomba pensando che sia un nemico olotravestito da Lombax. Dopo aver cercato di seminarlo in tutti i modi sulle Rotaie da Grind, decide di affrontarlo di persona bloccandolo al muro con la sua Onnichiave.
Azimuth prende Ratchet

Azimuth blocca Ratchet

Solo guardando attentamente capisce che è identico a Kaden e che si tratta proprio di suo figlio. Quindi si inginocchia presentandosi e porgendo le proprie scuse; lo fa accomodare nella propria dimora e quando gli viene chiesto se pensa che Clank sia nel Grande Orologio, dice che probabilmente ha qualche collegamento con gli Zoni. Successivamente recupera da una scatola i vecchi Hoverscarponi di Kaden e li dà a Ratchet, insegnandogli a usarli e proponendogli un percorso dove raccogliere 23 bengala in un minuto. Il giovane ce la fa e Alister gli dice di raggiungerlo ad Axiom City, alla ricerca di un modo per contattare Clank, dal momento che la sua presenza nell’Orologio è un vantaggio senza precedenti e che Nefarious non rivelerà mai scioccamente la sua posizione.

Via radio spiega a Ratchet che le Pollyx Industries hanno un database su ogni Occhio di Ossidiana dell’universo, ma che dovranno usare la forza dato che Pollyx non gli stenderà certo un tappeto rosso.

Il generale deve apportare una variazione al piano, essendo individuato nei confini urbani. Quindi informa il collega di andare a Neurox Plaza e aspettare di essere contattato: è colto da un’imboscata di Pollyx sventata solo con l’aiuto di Ratchet; nota che il traffico aereo è stato deviato dall’edificio, per cui serve un altro punto d’accesso. Azimuth si collega con Jarvis e quando arriva una squadra di nemici chiede al Teracnoide di sincronizzare la posizione con le loro unità di navigazione, affrontando la minaccia per fargli guadagnare tempo. A piano riuscito, il generale si complimenta con tutti, invitando Ratchet a ritirarsi in caso voglia farlo. Una volta dentro le Pollyx Industries, i due Lombax si apprestano a raggiungere l’ufficio principale, ma a causa dei bioscanner vengono individuati, ritrovandosi addosso un esercito. Azimuth propone a Ratchet di andare a sinistra, mentre lui si sposterà a destra, e quando nota dei nemici su una sporgenza opposta suggerisce di aggirarli.
Azmuth Pollyx Industries

Azimuth e Ratchet nelle Pollyx Industries

Arrivato finalmente all’obiettivo, distrugge uno dei soldati prima dell'attivazione dell’allarme, mentre grazie al computer principale scopre che l’ultimo Occhio di Ossidiana dell’universo è disperso da qualche parte nel Krell Canyon. Ma i due non fanno in tempo a gustarsi il successo che Nefarious li interrompe via schermo, mandando un VX-99 ad attaccare Axiom City. Azimuth capisce che distruggerà tutto solo per arrivare a loro e decide di usare i cannoni ionici della sua nave per immobilizzargli i circuiti, permettendo a Ratchet di saltarci sopra con gli Hoverscarponi per togliere i tre bulloni scoperti, così da renderlo inoffensivo. Poco dopo, interviene distruggendo una manciata di nemici e con lo Swingshot porta il giovane sopra il VX-99, avvertendolo che fatta esplodere la torretta l’intero nucleo salterà in aria, motivo per cui ripasserà a prenderlo per condurlo nuovamente a terra. Sconfitto l’avversario, Azimuth va a fare rifornimento e si congratula con Ratchet, invitandolo al Krell Canyon.

Nel Settore di Korthos viene attaccato da Cassiopeia e Carina, ma riesce a liberarsi di loro.

Su Lumos si complimenta col socio per il tempismo perfetto e spiega di aver individuato la posizione dell’Occhio di Ossidiana, situato da qualche parte nelle caverne. Molto presto trova una piattaforma binata abbassata e per aiutare a sollevarla lancia un bengala sul fondo. I due incontrano delle Tetratermiti, ma con cautela e astuzia riescono a superarle indenni.
Azimuth racconta cos'è successo ai Lombax

Azimuth parla della caduta dei Lombax

Ratchet ferma Azimuth per sapere perché non sia con gli altri Lombax. Dopo un po' di insistenza riesce a farsi raccontare tutto, ricevendo la promessa di riottenere la famiglia se rimarrà con lui. Uscito dalle Caverne di Odin, il duo viene distratto dalla richiesta di un Vullard di bloccare un assalto Agoriano con la Torretta a Fusione. Il generale dice che non hanno tempo per inutili battibecchi, ricordando a Ratchet di restare concentrato sull’occhio. Ma quando lo straniero propone di condurli a esso in cambio della loro collaborazione, non può più tirarsi indietro. Ricorrendo anche alla propria nave, Azimuth supporta il giovane e con lui scaccia gli Agoriani. Ammettendosi felice di avere aiutato, sottolinea che c’è ancora il problema di come arrivare all’occhio. Affrontata qualche Edera Voltan e altre Tetratermiti nelle Caverne Vogal, chiede a Ratchet se si renda conto che nel giro di poche ore potranno impedire la più immane tragedia dell’universo. Il giovane gli domanda se sia sicuro di cosa sta dicendo, ma Alister conferma, spiegando che l’orologio è stato progettato proprio per questo. Trovato finalmente l’Occhio di Ossidiana, nota che la Stella Fulcro è danneggiata, per cui forse perderanno il segnale. Poi si collega al sistema, e quindi anche a Clank, scoprendo che tornando indietro nel tempo di due anni all’Avamposto di Tombli, dove Nefarious non mette piede da due anni, potranno salvare Orvus.

Giunto al vascello grazie alla sua unità di navigazione, avvisa Ratchet che correggendo il passato non incontrerà mai Clank, ma l’eroe si dice determinato ad andare fino in fondo per salvare i Lombax. Azimuth gli chiede infine di non allarmarsi, ma ha localizzato Vorselon nelle vicinanze. Avvisa di allontanarsi, per distrarlo.

Il Grande Orologio

”Gli antichi dicevano: il tempo è una creatura che respira, viva. Potente. Bella. E spesso crudele. Può umiliare il più forte degli eserciti. Modellare i monti a piacimento. E trasformare interi oceani in polvere. Ma neppure il tempo è immune ai pericoli. Ci sono individui che cercano di controllarlo. Di corromperlo. Di piegarlo a oscure trame personali. E se dovessero riuscirci, l’universo avrà bisogno di un eroe per fermarli. Sei pronto?”
-Alister Azimuth

Le cose non vanno come previsto e il generale è catturato dal famigerato Terraklon. L’eroe raggiunge la Nave da Guerra di Vorselon senza pensarci due volte e quando Azimuth gli chiede che cosa ci faccia qui, lo tranquillizza spiegando che le missioni di salvataggio sono il suo forte. Il generale spiega che per disattivare il campo di contenimento deve seguire i cavi, così da distruggere i generatori per annullare l’energia. Mentre è in gabbia, insiste perché Ratchet non pensi a lui e vada a cercare l’orologio, anche perché a breve i rinforzi saranno qui. Ma il giovane Lombax non ne vuole sapere. Alla fine riesce a liberarlo estraendo la leva esposta, anche se Azimuth gli dà semplicemente dello sciocco.
Azimuth spiega a Ratchet

Il Generale Azimuth ricorda a Ratchet il loro compito

Quando il giovane aggiunge di essere riuscito a tornare indietro nel tempo, Alister chiede come e quanto, scusandosi. Si dice fiero di lui e che loro sono gli unici che possono sistemare il passato. Mentre fuggono, precisa che se ne andranno insieme, ma che dovranno combattere per farlo. Arrivati all’hangar, chiede al giovane di coprirlo con la torretta mentre lui si infiltra nel terminale per aprire le porte e scaricare i dati di volo di Vorselon. Una volta fuggiti, comunica l'intento di contattarlo presto, ringraziandolo ancora per averlo salvato; subito dopo spiega che tutti i file recuperati sono criptati con un olo-codice bi-esagonale, tranne uno: le coordinate per il Settore di Bernilius.

Una volta qui, dice di aver rilevato una trasmissione a ciclo continuo su una delle frequenze di emergenza. Capisce che si tratta di una richiesta d'aiuto da parte di Clank proveniente da Vapedia. Azimuth esulta felice del fatto che entro la sera salveranno il robot trovando il Grande Orologio. Aggiunge allora di volerlo raggiungere alla Cittadella delle Valchirie.

Insieme si incamminano verso l’obiettivo, dato che il segnale d’aiuto si interrompe all’interno dell’area nemica, in cui entrano usando una chiatta dopo aver notato che la trasmissione è sempre più forte. Incontrano Cassiopeia, che il generale decide di seguire prima che uccida Clank. Mentre sbaraglia facilmente la squadra rossa delle Valchirie, Azimuth perlustra ben tre edifici senza trovare traccia del robot. Ciò lo spinge a pensare che sia negli alloggi di Cassiopeia. Si dice dispiaciuto, dal momento che doveva immaginare la falsificazione della richiesta d’aiuto. Più tardi si riunisce a Ratchet e Clank dopo il salvataggio di quest'ultimo, e promette che una volta corretto il passato l’orologio sarà tenuto al sicuro dalla Guardia Pretoriana Lombax. Il robot cerca di fargli capire che un suo uso scorretto potrebbe strappare l’esistenza, ma Azimuth insiste sul salvataggio di un’intera razza che ha rischiato la vita per difendere la galassia. Ratchet decide di dare ragione a Clank, sostenendo che anche solo una minima probabilità di distruggere l’universo comporterebbe un rischio troppo alto.
Usare l'orologio

Azimuth non è d'accordo con Ratchet e Clank

Il generale gli fa notare che è proprio il rischio a fare di loro ciò che sono e che i Lombax salvabili con l’orologio (tra cui Kaden e sua moglie) sono perduti senza aiuto. Ma l’eroe risponde semplicemente che gli dispiace e che devono fermare Nefarious prima che commetta l’errore in cui stavano incappando loro. Deluso e amareggiato, Azimuth sale sul proprio mezzo, andandosene.

La follia di un Lombax

”Non volevo che si arrivasse a questo. Mi aspettavo che tu saresti rimasto qui, al mio fianco! Avremmo potuto salvarli insieme!”
-Azimuth a Ratchet

Quando Ratchet sconfigge il dottore, Alister arriva appena in tempo per dargli un passaggio prima che sia troppo tardi e insieme a lui va al settore 5 del Grande Orologio. Chiede bruscamente che cosa ne sarà dei Lombax, ricordando al giovane che tutto questo è una sua responsabilità. Dopo avergli detto più volte di fermarsi e di non voltargli le spalle, lo attacca in un impeto d’ira. Per fortuna, Clank salta addosso all’amico salvandolo appena in tempo da morte certa; Azimuth corre sulle Rotaie da Grind in direzione della Camera di Orvus, spiegando di stare correggendo un errore: i Lombax torneranno a casa con o senza il suo aiuto. Nonostante Ratchet tenti ulteriormente di farlo ragionare, è tutto inutile e il generale va verso la leva temporale.
Azimuth aziona leva

Azimuth spinge la manovella temporale

Viene attaccato da Sigmund, sbarazzandosi facilmente di lui e azionando il meccanismo. Dopodiché è raggiunto dal giovane Lombax, iniziando con lui un tesissimo combattimento. Intanto la trivellazione quantica viene avviata, mentre Alister fa presente che tra qualche momento impedirà la più grande ingiustizia nella storia dei Lombax, dicendo a Ratchet di volerlo uccidere nel presente per salvarlo nel passato. Ma viene sconfitto e dopo essersi accorto che l’orologio non funziona, capisce finalmente che non si tratta di una macchina del tempo, bensì di un "semplice" contenitore. Abbattuto, si dice dispiaciuto per quanto successo e, dopo aver augurato a Ratchet di avere cura di sé stesso, impianta la propria Onnichiave al posto della leva appena distrutta, usandola per bloccare l’alterazione. L’onda d’urto che ne consegue lo uccide, lasciando il corpo esanime a terra, vicino al prezioso segnatempo raffigurante lui e Kaden.

Aspetto

La sua pelliccia era bianca a strisce rosse. Aveva una corazza marrone, gialla sulle spalle e sul petto. Quest'ultimo portava la raffigurazione di uno strano oggetto cilindrico. Indossava sempre un paio di Hoverscarponi e aveva il pizzetto.

Personalità

Orologio alister

L'orologio da tasca del generale

Alister Azimuth era forte, orgoglioso, molto determinato, sicuro di sé e impulsivo, specialmente se vicino ai propri scopi, per i quali non cambiava mai idea (nemmeno su consiglio d'altri). Aveva una vasta conoscenza dell'universo in generale ma si è dimostrato ostile con chiunque al di fuori dei Lombax, il che l'ha reso anche abbastanza scontroso.

In combattimento

Azimuth era un combattente formidabile, ottimo maneggiatore della sua fidata Onnichiave Pretoriana, oltre che veloce e scattante nonostante l'età. Molto spesso ricorreva a delle bombe a tempo devastanti.

Citazioni

  • Forza, forza, resisti!
  • Dilettante! Gli anni che hai trascorso lontano dai tuoi simili ti hanno indebolito!
  • Sei un Agoriano proprio brutto, lo sai?
  • Hai perso il vantaggio della sorpresa! Uccidermi non sarà così facile!
  • Mi sono stancato di giocare con te
  • E il mucchio dei rottami si fa sempre più alto
  • Non male, forse hai persino talento
  • Non ti ho insegnato niente?!
  • Bentornato. Quel bullone non era l'unico a essere attaccato dalla ruggine

Apparizioni

  • Ratchet & Clank: Armi di Distruzione (menzionato)
  • Ratchet & Clank: A Spasso nel Tempo
  • Ratchet & Clank: Issue 1: Ears of War (apparso)
  • Ratchet & Clank: Issue 3: Lost and Spaced (menzionato)
  • Ratchet & Clank: Nexus (menzionato, apparso)
  • Ratchet & Clank (PS4) (menzionato, apparso)
  • Ratchet & Clank (film) (apparso)

Curiosità

  • Degli artwork di Azimuth

    Degli artwork di Azimuth

    L'Azimut è in realtà un angolo tra un punto e un piano di riferimento.
  • Come orgogliosamente mostrato, aveva una propria nave, molto simile all'Aphelion.
  • Ironicamente, l'errore di Azimuth è la causa della nascita dell'Impero di Tachyon, della morte di Kaden, della scomparsa del Dimensionatore e degli stessi Max Apogee e Angela Cross. Tutte queste cose si ripercuotono tremendamente su di lui, spingendolo a cercare di "rimediare" grazie al Grande Orologio. Tuttavia, commette l'ennesimo errore, molto più grande del precedente, anche se questa volta riesce a porvi rimedio con il proprio sacrificio.
  • È in qualche modo legato all'omonima corte, che ha preso il nome da lui. Si può presumere che l'abbia progettata personalmente.
  • Quando Azimuth dà gli Hoverscarponi a Ratchet, li chiama (a causa di un errore di traduzione) Graviscarponi.
  • Conosceva molto bene lo Zoni. Non c'è da stupirsene, visto che ha passato anni a fare ricerche sul Grande Orologio.
  • Compare all'inizio del film, sui simboli della PlayStation.