FANDOM


Zephyr
Zephyr

Informazioni biografiche

Pianeta natale

Igliak

Doppiatore

Riccardo Peroni

Altre informazioni
Specie

Robot

Sesso

Maschio

Stato attuale

Deceduto

Zephyr era il capitano di corvetta della Stazione Spaziale Apogee e un personaggio di supporto al servizio della Forza di Difesa di Polaris, insieme all'inseparabile compagno Cronk.

Storia

Passato

Zephyr e Cronk furono assegnati insieme per la prima volta all'Avamposto di Zenith durante l'Intrusione Phylax, e da allora hanno combattuto fianco a fianco in 6.132 battaglie tra cui 19 guerre galattiche, tre scontri interstellari, un malinteso planetario e una lite lunare.

Ci fu un'occasione in cui Zephyr era di stanza sull'Altopiano Folstoid durante l'Emancipazione Torfolax. Cronk e lui dovevano conquistare la raffineria di Gelatonium perché se ne potesse portare un po' all'armeria Meridian. Ma nessuno di loro aveva fatto i conti con i Draghi di Letame Non-morti. Sebbene fossero meno armati e meno numerosi, si gettarono lo stesso in battaglia provvisti solo di uno Sporcrugginoso e carta igienica rubata sul retro della latrina di Igliak. Combatterono sette giorni e sette notti (Zephyr se lo ricorda perché quel mercoledì si perse l'oloprogramma d'antiquariato finché non furono tutti distrutti). Per fortuna poterono trasmettere un SOS grazie a una vecchia candela e al "persistente" meteorismo di Cronk dovuto ad alcuni Spaceburger.

Durante un'altra missione, in una notte tempestosa e buia, lui e Cronk si infiltrarono nel covo di Ulysses L. Ironfist. Entrarono rapidamente fermandosi solo per ballare con una certa Ariet, quando all'improvviso shuriken traballanti volarono dappertutto. Era un'imboscata. Si ritrovarono con le spalle contro il muro, fatto che spinse Cronk a ricorrere a una tecnica imparata nel suo primo giorno da cadetto per salvarsi.

Successivamente entrarono al servizio di Max e Talwyn Apogee.

Ratchet & Clank: Armi di Distruzione

"E così, i nostri eroi raccontarono le misteriose circostanze che li avevano portati alla stazione spaziale di Talwyn Apogee: la loro missione alla ricerca del Segreto Lombax. Un codice, avvolto in un enigma, farcito con supersalsa segreta"
-Zephyr introduce gli ultimi fatti

Quando Ratchet e Clank si infiltrano nella stazione, Zephyr li avvisa due volte di deporre le armi e prepararsi a essere “fracassati di botte”, ma viene completamente ignorato e fa notare a Cronk che quell’impertinente non badava agli avvertimenti, ordinando la riattivazione delle torrette appena distrutte deviando il condensatore primario; quando i due si ritrovano nel giardino davanti alla sala di comando, Zephyr spiega di averlo attirato proprio dove voleva e ordina a Cronk di scatenare l’inferno al suo via. Tuttavia Ratchet e Clank penetrano lo stesso nella stanza e schivano l’arrivo dei robot che finiscono per schiantarsi l’uno contro l’altro. Zephyr lamenta il danno alle bobine di movimento e successivamente si immedesima narratore della situazione, motivo per cui viene richiamato da Talwyn.

Zephyr su Ardolis

Zephyr, Cronk e Talwyn su Ardolis

Alla Base Pirata lo si vede discutere con Cronk sull’Artefatto Lombax: gli dice che non ne sapeva nulla e che siccome sua madre era per metà Lombax costruivano sempre insieme dei cosi con la cartapesta.

Si lancia insieme a Ratchet, Clank e il suo compagno nelle vicinanze della Raffineria di Lava, chiedendo al duo se avessero il fegato per un salto ad alta quota. Durante il combattimento con i Drofidi spera che Cronk si sia ricordato di collegare alla porta il fuso incendiario, siccome tutti quei banchi di memoria non gli servivano a niente se poi non ricordava un accidente. Dopodiché raggiunge l’obiettivo per occuparsene personalmente e quando la bomba è installata avvisa gli altri di allontanarsi. Nel laboratorio di ricerca, Zephyr nota un vecchio lettore di olovideo, con cui spiega di aver guardato episodi di Lance e Janice.

Su Sargasso commenta la vista di alcuni fossili spiegando che metà di loro era in classe con lui. Viene poi catturato insieme a Cronk e Talwyn e condotto a Zordoom.

Qui, dopo lo spostamento nell'area dei droidi, è gettato nel compattatore di rifiuti ma liberato appena in tempo dalla Markaziana.

Qualche periodo dopo, lui, Cronk, Talwyn, Ratchet e Clank collaborano per un’incursione alle Rovine di Cragmite, a cui si avvicinano con un salto dall’alto. Zephyr fa notare che tutto questo stava avvenendo esattamente adesso e che dovevano proteggere miss Apogee; prende così il controllo di uno dei computer delle torrette contento di poter finalmente mostrare le sue superiori abilità informatiche, e quando arriva il momento di sparare dirige l'attacco con un conto alla rovescia. Più tardi lo si vede tentare di riattaccare a Cronk la testa mentre chiarisce di non avere bulloni rugginosi ma solo un po’ inutilizzati.

La squadra agisce ancora una volta unita quando si tratta di raggiungere Lombax City, dove Zephyr spiega la necessità di distruggere i Magna Cannoni per permettere a Talwyn di atterrare: lui e Cronk avrebbero coperto Ratchet nell’operazione. Si mette in contatto con la Markaziana e suggerisce che Tachyon doveva essere preoccupato per aver mandato delle Navi Drofidi alle loro spalle. In seguito ascolta il suo discorso a Ratchet e su richiesta di quest’ultimo cerca di capire in che direzione conduce una delle porte. Illustra che mentre Talwyn rubava la chiave d’accesso, loro dovevano proteggerla dai Cragmiti e che le tre piattaforme lì presenti avrebbero attivato i comandi del ponte. Entrato nella Corte di Azimuth, supporta Ratchet contro Tachyon sino a quando i due si spostano in un’altra dimensione.

Zephyr e Cronk giocano

Zephyr e Cronk inscenano la battaglia tra Ratchet e Tachyon

È insieme agli altri quando Clank viene rapito alla Stazione Spaziale Apogee, dove Zephyr è impegnato a giocare con Cronk impersonando il Lombax.

Ratchet & Clank: A Spasso nel Tempo

"Cronk! Cronk svegliati, stupidone!”
-Zephyr

Durante i titoli di coda del gioco, lo si sente rimproverare Cronk per essersi addormentato e gli dice che era il momento dei riconoscimenti. Questa gente aveva lavorato sodo e il minimo che poteva fare era leggere i loro nomi. Spiega anche che ai suoi tempi non c’erano i cavi e dovevano arrangiarsi con lo scotch; inoltre i controller non avevano tutta questa tecnologia ma solo due tasti. Chiede infine a Cronk per l’ennesima volta di leggere i riconoscimenti.

Guardia ministeriale

Cronk e Zephyr dormono

Zephyr e Cronk vengono richiamati da Zogg

I due robot diventano le guardie del corpo di Artemis Zogg ma durante il servizio vengono visti dormire. Ci penserà il loro datore a risvegliarli con un sonoro battito di mani.

Ratchet & Clank: Issue 2: Friends with Benefits

“Allora accendilo e andiamocene da qui!”
-Zephyr

In accordo con il Generale Glahm, irrompono nel Penitenziario di Vartax distruggendo una guardia, dopo essere rimasti nascosti nel settore per nove mesi. Zephyr si lamenta del fumo causato dal loro ingresso e dà dell’idiota a Cronk per non averlo capito. Consegna a Ratchet gli Hoverscarponi e affrontando le guardie consiglia di raggiungere il ponte; parla poi con Klink e gli chiede come facesse a essere in pace con sé stesso facendo il gioco di Zogg. Quando Clank arriva, Zephyr gli dice che avrebbero avuto una riunione dopo ma che adesso era meglio scappare.

Ratchet & Clank: Issue 3: Lost and Spaced

"Vedo che qualcuno è contento. Ci sono un paio di veterani un po’ senili che non riescono a pensare per più di due secondi"
-Zephyr

Dopo aver portato gli eroi alla Stazione Spaziale Apogee, fa un bagno nell’olio GrummelNet insieme a Cronk e Clank.

Ratchet & Clank: Issue 5: Multiple Organisms

"Mi serve un Teracnoide qui!"
-Zephyr

Zephyr aiuta Qwark nella costruzione di un nuovo Progetto Helios, ma quando Al gli fa notare l’incompetenza del capitano al riguardo, decide di far chiamare un Teracnoide (sebben fossero occupati a localizzare i pianeti rubati).

Ratchet & Clank: Issue 6: Bros Before Foes

"Lasciami sparare, pivello!"
Zephyr a Ratchet

Quando il gruppo torna alla Stazione Spaziale Apogee, Zephyr dice di aver visto un’esplosione nello spazio un paio di ore prima e chiede quindi informazioni al riguardo.

In seguito viene visto affrontare i Mr. Zurkon.

Ratchet & Clank: Tutti Per Uno

"Ah guarda... in questo momento vorremmo proprio essere con voi. Esplorare nuovi mondi, alla ricerca di avventure... Cronk e io non usciamo spesso in questo periodo!"
-Zephyr

Dopo il rapimento di Ratchet, Clank, Qwark e Nefarious, Cronk e Zephyr seguono Ephemeris sino a Magnus, solo per ritrovarsi intrappolati in un campo di asteroidi.

Zephyr e Cronk in nave

Zephyr e Cronk sulla loro nave

Ciò non impedisce loro di mettersi in contatto con i quattro, inviando una Piattaforma di comunicazione delle industrie Apogee  fuori dalla stazione di ricezione. Zephyr dice che è un piacere rivederli e domanda come stessero andando le cose con Nefarious; delude le aspettative di Qwark poiché non potevano assisterli essendo praticamente bloccati, tuttavia grazie a un collegamento con GrummelNet erano in grado di fornirli di materiale bellico. I Bolt sarebbero stati spediti tutti in superficie.

Poco dopo, Zephyr osserva le Piane di Aldaros chiedendosi come mai qualcuno dovrebbe alterare la gravità dal momento che solo i danni all'ecosistema sarebbero incalcolabili. Capisce però che stavano cercando di riprodurre un habitat specifico.

Spiega al gruppo che per arrivare al N.E.S.T. sarebbero dovuti ricorrere a una stazione ferroviaria vicino all'accampamento degli Scagnozzi, ma una volta che arrivano qui perde il segnale sul termoscanner e commenta che il nervosismo del Sempreverme era dovuto per la vicinanza alla sua tana.

Al Passo Elerox illustra che la strada principale era bloccata perché gli Scagnozzi stavano attaccando l'insediamento Tharpod: lui e Cronk avrebbero cercato un altro modo per entrare nel N.E.S.T. Quando gli eroi sconfiggono tutti i nemici, Zephyr suggerisce di andare ai binari che li avrebbero condotti appena fuori l'impianto di smistamento. Dice anche che secondo il satellite c'era un condotto energetico che andava all'area di carico del N.E.S.T. e avvisa Ratchet, Clank, Qwark e Nefarious sull'arrivo di Spog. Avrebbero citato in giudizio chi l'aveva costruito. Fa anche notare a Cronk che la storia di cui si riteneva protagonista era solo un episodio di Unicop.

I quattro arrivano a Octonok Cay nel momento in cui Zephyr spiega che il posto menzionato da Spog era la Foresta Terawatt. Per cui, dovevano andare al villaggio e trovare una stazione che portasse lì. Si accorge che il luogo era deserto ed espone i suoi brutti presentimenti al riguardo ma grazie all'aiuto di un amico Teracnoide scopre che lo strano apparecchio visto si chiama W.A.S.P., e più tardi decide di effettuare un geo-scan della zona per localizzare possibili Re Sepiad; inoltre, riesce a recuperare alcune informazioni su Nevo. Quando il gruppo arriva, viene loro spiegato che l'unico modo per spegnere il generatore di elettricità è distruggere i tre caricatori, anche se quando il sistema rimarrà privo di energia bisognerà ideare una strategia di fuga. Per fortuna nelle vicinanze c'è un mezzo per andarsene. Dopo l'impatto con la superficie, Zephyr chiede se stessero bene e dice che lui e Cronk avrebbero tenuto d'occhio il Re Sepiad. Li avvisa quando sono nelle vicinanze del faro e dopo che il mostro si rifà vivo consiglia di salire in cima, ipnotizzarlo con la luce e dargli in pasto degli Slorg.

Nella Foresta Terawatt, Zephyr spara un Ricollocatore Umorale Craniale su Leon. Annuncia poi che la Sala della Paradossologia era ufficialmente aperta ma si accorge che il sistema è troppo vecchio per sopportare un sovraccarico improvviso.

Ratchet, Clank, Qwark e Nefarious prendono quindi l'Ornitottero e arrivano al campo di asteroidi di Cronk e Zephyr. Quest'ultimo augura loro di essere più fortunati e dice al suo amico di suonare il clacson. Consiglia di perlustrare il Laboratorio del Dr. Croid facendo attenzione alle difese, poiché non è il tipo di Tharpod che gradisce ospiti. Quando l'obiettivo diventa visibile, Zephyr raccomanda di procedere con cautela, siccome non sapeva di cosa Croid fosse capace. Dopo che la prossima tappa diventa il Plateau Vilerog, avvisa che il luogo brulicava di Scagnozzi.

Cronk, Zephyr, Susie e Nefarious

Zephyr, Cronk, Nefarious e Susie

Una volta che il gruppo raggiunge i binari, Zephyr ne carica lo schema del quadrante, in modo da poterli guidare fino al cuore di Ephemeris. Rimprovera Cronk per averli portati dritti verso le difese e gli ribadisce di cambiare i ricettori visivi; più tardi spiega di rilevare un picco energetico poco dopo la loro posizione... erano arrivati!

Zephyr e Cronk vengono poi trovati da Lawrence e insieme a lui atterrano finalmente su Magnus, dove con Ratchet, Clank e Qwark usano Ephemeris per tornare a Luminopolis.

Ratchet & Clank: Nexus

"Uh! Siamo bloccati! Cronk, stai attento, maledetto pazzo!"
-Zephyr a Cronk, in riferimento allo scontro coi Thug

Zephyr ha partecipato alla scorta di Vendra Prog sulla Nebulox 7. Durante il viaggio si è addormentato sul ponte sognando Max Apogee e quando Ratchet l'ha bruscamente svegliato ha pensato che qualcuno li stesse attaccando. Ha detto a Cronk di smetterla di lamentarsi e che dovevano muoversi a consegnare la Prog alle autorità, avvertendo poi il Lombax di stare indietro mentre loro due la risvegliano. Dopo lo sbalzo di corrente, Zephyr è alla mercè della forza di gravità e non riesce più a spostarsi ma dice a Ratchet di seguire il rassicurante suono della sua voce e di guardare a destra per trovare una superficie magnetica; dopodiché, cerca di ripristinare la gravità insieme a Cronk. Quando l'eroe viene sbalzato fuori dalla Nebulox, Zephyr ammette che non avrebbero dovuto svegliarla, dal momento che i suoi poteri non sono normali. Dopo che Cronk si prepara a disattivare il terzo propulsore, Zephyr gli dice che stava violando il sistema sbagliato: quella era la matrice di propulsione termodinamica. Inizia inoltre a chiedersi come Vendra faccia a comunicare con Ratchet, dato che non c'è corrente per l'interfono. Ratchet riattiva così la griglia di contenimento della strega e Zephyr gli comunica che lui e Cronk avevano dirottato l'energia a un generatore esterno, quindi ora bisognava solo più attivarlo andando oltre la prossima camera d'equilibrio. In seguito affronta la Thugs-4-Less ma viene catturato e legato al suo collega, mentre "invita" Vendra a farli uscire da lì. Tuttavia si rivela tutto inutile e rimane coinvolto nell'esplosione della Nebulox.

Fantasmi

Zephyr e Cronk come fantasmi

Lui e Cronk hanno continuato a esistere dopo la morte similmente a fantasmi. Zephyr gli ha detto di smetterla di fare il cretino e che non voleva passare l'eternità ad ascoltare le sue lagne; l'amico l'ha provocato, ma quando ha provato a schiaffeggiarlo è semplicemente finito per terra. Insieme hanno lasciato il Museo di storia intergalattica per andare al cimitero dei robot e conoscere qualche droidessa.

Aspetto

Uno dei più illustri (e vecchi) robot da guerra. Aveva il busto arancione, la spalle con alcuni segmenti, la visiera molto sottile e il volto decisamente allungato. Oltre alle antenne c'erano dei pallini sulle mani al posto delle unghie e il corpo possedeva un contorno molto circolare con gambe davvero snelle. Perse il terzo rotatore dell'orbita a causa di un Grunthor durante la Crisi Protoset e aveva un processore con un tasso d'avaria del 43%.

Personalità

Sempre pronto a rimproverare Cronk e a considerare chiunque un "pivello" in confronto a lui, a causa di tutte le passate esperienze nella guerra.

Combattimento

Zephyr avrà avuto anche la tendenza ad avere problemi alla routine di sistema, ma era ancora capace di combattere contro i più forti grazie a un fucile poco preciso in grado di sparare più colpi contemporaneamente. Peccato che la sua garanzia fosse scaduta da anni.

Citazioni

  • L'avete preso! Gradioso! Ragazzi, siete una squadra niente male!
  • Ai miei tempi non avevamo cannoniere. Dovevamo inchiodarci in punta di piedi e lanciare proiettili con le mani
  • Fuori uno! Meno due!
  • Ha-ha! Così si fa, pivelli!
  • E allora perché stai cercando di farlo funzionare, pazzo!
  • Ahahahahah! Fagliela vedere a quel Lombax!
  • Vai, pivello!
  • Vai avanti! Ce l'abbiamo quasi fatta!

Apparizioni

  • Ratchet & Clank: Armi di Distruzione
  • Ratchet & Clank Calendario 2010
  • Ratchet & Clank: A Spasso nel Tempo (voce, apparso)
  • Ratchet & Clank: Issue 2: Friends with Benefits
  • Ratchet & Clank: Issue 3: Lost and Spaced
  • Ratchet & Clank: Issue 5: Multiple Organisms
  • Ratchet & Clank: Issue 6: Bros Before Foes
  • Ratchet & Clank: Tutti Per Uno
  • Ratchet & Clank: Nexus
  • Ratchet & Clank (PS4) (menzionato, apparso)

Curiosità

  • Artwork di Zephyr

    Artwork di Zephyr

    Zephyr significa Zefiro, che tra l'altro è anche un mondo di Spyro 2: Gateway to Glimmer, altro gioco di produzione Insomniac.
  • Il suo volto è simile a quello dei Robosquawkers.
  • In tutta la serie, è l'unico personaggio ad aver detto una parolaccia senza essere censurato ("bastardo", a Ratchet).
  • Zephyr è stato pensato come un'ironica parodia dell'Xbox 360.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.